Agevolare i lavoratori che donano. L’accordo tra Avis Lombardia e Aisom

2019-11-28T17:34:44+00:00 28 Novembre 2019|Attualità|
di Emiliano Magistri

Sensibilizzare gli imprenditori sull’importanza della donazione di sangue e plasma, e agevolare i lavoratori che devono assentarsi per donare. È questo l’obiettivo per cui nei giorni scorsi Avis Lombardia e Aisom, l’associazione che riunisce oltre 1.300 piccole e medie imprese sul territorio regionale, hanno firmato un protocollo d’intesa.

L’accordo, che è già in vigore, prevede la presenza dei volontari dell’associazione nelle aziende locali per informare sull’attività di Avis e sull’importanza di garantire scorte che permettano non solo cure e assistenza a tanti pazienti, ma anche il regolare svolgimento delle attività ospedaliere: “Questo progetto ha una duplice finalità – spiega a DonatoriH24 il presidente di Avis Lombardia, Oscar Bianchi – spiegare ai titolari delle tante aziende lombarde quanto sia importante questa scelta e far capire loro quanto utile per l’intera comunità sia andare incontro a un dipendente che deve assentarsi per donare sangue o plasma”.

Il presidente di Avis Lombardia, Oscar Bianchi

In base all’accordo, le due parti si rincontreranno tra un paio d’anni con la speranza che, fino ad allora, questa iniziativa abbia contribuito a rafforzare ulteriormente un patrimonio che, già oggi, fa della Lombardia il fiore all’occhiello del nostro sistema sangue: “I nostri volontari avranno la possibilità di incontrare non solo gli imprenditori per diffondere la cultura della donazione – prosegue Bianchi -, ma anche quella di reclutare nuovi donatori. Già da un anno stavamo lavorando a questo progetto, ci auguriamo che possa essere uno strumento utile per consentire a ogni azienda di proseguire con successo nel proprio business, ma allo stesso tempo per far capire a ognuno quanto prezioso sia avere dentro la propria società un bene della comunità come un donatore di sangue e plasma”.