Interventi chirurgici senza sangue, ecco quanto è diffusa questa pratica in Italia

2019-10-04T16:00:13+00:00 7 Ottobre 2019|Attualità|

Il caso della donna Testimone di Geova morta a Caserta per aver rifiutato una trasfusione di sangue, in linea con quanto richiede la sua confessione religiosa, riaccende il tema delle attività ospedaliere in cui non sono impiegati emocomponenti. Una pratica estremamente diffusa di cui la stessa congregazione fornisce i dati precisi.

LEGGI la notizia su la-notizia.net