Dalla musica alla donazione del sangue
L’ex Pooh D’Orazio insieme a Fidas

2019-09-20T18:15:10+00:00 22 Settembre 2019|Personaggi|
di Emiliano Magistri

Trasmettere il messaggio su quanto sia importante donare il sangue è fondamentale. Se poi a farlo è uno dei componenti di una delle band che hanno fatto la storia della musica italiana degli ultimi decenni, è ancora meglio.

Stefano D’Orazio, ex batterista dei Pooh, ha prestato il suo volto a favore della sezione Fidas di Cerisano, in provincia di Cosenza. Il video, che era stato lanciato in concomitanza con l’inizio dell’estate, era nato con l’obiettivo di far donare il sangue prima di partire per le vacanze. Un appello che è stato raccolto e che ha poi visto, lo stesso artista, intervenire lo scorso 15 settembre all’ospedale di Cerisano dove ha visitato il centro trasfusionale.

VIDEO. Il messaggio di Stefano D’Orazio per la Fidas di Cerisano

“Per tutti noi, e per me in particolare, è stato un grande onore aver ricevuto D’Orazio – spiega a DonatoriH24 la presidente della Fidas di Cerisano, Anna Maria Rende -. Il fatto che un artista del suo calibro abbia accettato di sostenere il nostro lavoro è estremamente rilevante, in particolare per una realtà piccola e giovane come la sezione di Cerisano”.

Nonostante D’Orazio non sia donatore, per sopraggiunti limiti di età, la sua presenza è piaciuta: “La musica dei Pooh ha unito molte generazioni – conclude la presidente – e sarebbe bello se la stessa cosa avvenisse con la donazione del sangue: unire giovani e meno giovani in un gesto di altissimo valore sociale“.

SFOGLIA la fotogallery