Sostegno alla ricerca e alla donazione del sangue
Le iniziative in programma per la Festa della mamma

2019-05-09T15:57:11+00:00 10 Maggio 2019|Curiosità|
di Emiliano Magistri

Una camminata non competitiva di 5 chilometri aperta a tutti, giovani e meno giovani, e famiglie con bambini piccoli. È la Marcialonga, l’iniziativa promossa dall’Avis di Ragusa per domenica 12 maggio, giorno in cui si celebra la Festa della mamma. “Inizieremo questa passeggiata a partire dalle 9:30 della mattina – spiega a DonatoriH24 il presidente Paolo Roccuzzo – e attraverseremo il centro storico, coinvolgendo più persone possibili. L’obiettivo è quello di stare insieme e, sempre insieme, festeggiare i valori che contraddistinguono la nostra associazione”. Ma non solo.
In quanto la domenica è il giorno di chiusura della sede locale, Avis ha organizzato per sabato 11 una giornata straordinaria di raccolta sangue: “Dalle 7:30 il nostro centro sarà aperto per permettere a tutte le donne di donare – prosegue Roccuzzo – e a ognuna di loro verrà offerto un omaggio floreale. Lo stesso giorno, inoltre, premieremo gli oltre 500 studenti delle scuole superiori della città che hanno partecipato ai tornei Avis Scuola di diverse discipline sportive”.
Ma il weekend in programma a Ragusa non è l’unico legato alle iniziative per la Festa della mamma. Ecco cosa hanno promosso le associazioni di volontariato nelle altre città italiane.

Una mamma che dona sangue è mamma due volte
Prodotti naturali per la cura e il benessere del corpo da regalare a tutte le mamme che doneranno il sangue. Questa è l’iniziativa promossa da Fidas Pescara per la Festa della mamma. “Fino a sabato 11 – come spiega la presidente Anna Di Carlo – i nostri volontari si prenderanno cura delle donne che si presenteranno nel centro trasfusionale dell’ospedale civile. Come le mamme curano gli altri, così noi curiamo le mamme nel giorno della loro festa”.

L’azalea della ricerca
Domenica 12 maggio sarà anche il giorno in cui, in 3.700 piazze italiane, i volontari dell’Airc (l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro) distribuiranno le azalee della ricerca a seguito di un contributo di 15€. L’iniziativa, dal 1984, ha contribuito a migliorare la qualità della vita delle donne e a ottenere importanti risultati per quel che riguarda prevenzione, diagnosi e cura del cancro al seno e agli organi riproduttivi. “Nell’ultimo triennio – ricorda una nota dell’Airc – la fondazione ha messo a disposizione degli scienziati più di 32 milioni di euro per gli studi, un impegno straordinario per affrontare queste neoplasie che solamente lo scorso anno in Italia si stima abbiano colpito 68.300 donne“.

Il concerto-evento
Uno spettacolo intitolato “Mamme, musica e Avis insieme per promuovere la vita”. Lo hanno organizzato per sabato 11 maggio, alle 21, al teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, l’Avis comunale di Castignano e le Avis comunale e provinciale del capoluogo marchigiano. Il progetto, avviato lo scorso febbraio, punta a celebrare la cultura del dono promuovendo il mondo del volontariato, sottolineando, nella fattispecie, il binomio creatosi tra il simbolo della “mamma”, come origine della vita, e quello delle Avis come attività di tutela per il benessere delle persone.

Un pomeriggio di prevenzione
Un pomeriggio dedicato a screening e visite specialistiche allo scopo di sensibilizzare e informare le mamme di Avis. Lo ha organizzato per lunedì 13 maggio, in giorno dopo la Festa della mamma, la sezione comunale di Pescara: “Dalle 15 alle 20 – spiega il presidente Vincenzo Lattuchella – effettueremo consulenze ginecologiche e ostetriche grazie alla collaborazione della dottoressa Barbara Matarelli dell’ospedale Santissima Annunziata di Chieti“.

Donazione straordinaria di sangue
Una raccolta di sangue pomeridiana per andare incontro alle esigenze di coloro che, durante la settimana, non posso donare. È quanto ha organizzato per sabato 11 maggio, dalle 16:30 alle 20:30, il gruppo Fratres di Massafra, in provincia di Taranto, nella nuova sala prelievi dell’ex ospedale Matteo Pagliari.

“Un bouquet di facezie, voci e suoni”
Uno spettacolo che accoglie spettatori e cittadini che, in occasione della seconda domenica di maggio, animano l’intero paese. Si intitola “Un bouquet di facezie, voci e suoni” ed è il programma di intrattenimento in programma a Carnello, in provincia di Frosinone, il 12 maggio in occasione della Festa della mamma. Una giornata da trascorrere in compagnia di eventi culturali e musicali che verrà inaugurata dalla raccolta straordinaria di sangue organizzata la mattina, dalle 8:30 alle 12, dalla Fratres “Augusto Di Ruscio” di Carnello.

Donazione del sangue
A Martano, in provincia di Lecce, la Festa della mamma si celebra con la giornata della donazione del sangue organizzata dalla sede Fratres locale. A partire dalle 8:20 e per l’intera mattinata, il personale sanitario del centro trasfusionale dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, sarà a disposizione a bordo dell’autoemoteca.