Il bene più prezioso per sensibilizzare alla donazione
Avis dà il via a “Donare… naturale come bere l’acqua”

2019-04-26T16:33:54+00:00 26 Aprile 2019|Attualità|
di Emiliano Magistri

Utilizzare lo strumento più naturale possibile per diffondere il messaggio della solidarietà e incentivare la cultura della donazione. Si intitola “Donare… naturale come bere l’acqua” ed è la nuova campagna promossa dall’Avis provinciale di Olbia-Tempio in collaborazione con Smeraldina, la società sarda, unica in Italia, a produrre acqua minerale in confezioni Tetra Pak.

L’iniziativa nasce grazie all’intuizione di Roberta Zedde, vice presidente dell’Avis comunale di Luras (in provincia di Sassari) e tesoriera della sezione provinciale di Olbia-Tempio: “A seguito di un corso per i dirigenti quadri del quarto settore che mi è capitato di frequentare – spiega a DonatoriH24 – abbiamo deciso di avviare una guida al consumo di ciò che utilizziamo quotidianamente, coinvolgendo aziende etiche che rispettino i requisiti richiesti”. E la scelta è ricaduta proprio, per così dire, “dentro casa”. L’accordo con Smeraldina, infatti, non è stato casuale: “Oltre a essere una società sarda, è l’unica nel nostro Paese a confezionare l’acqua in questi materiali specifici e, soprattutto, riciclabili. In più, recentemente, è stata riconosciuta come acqua migliore del mondo“.

Ma in cosa consiste nel dettaglio questa collaborazione? “Sui brick dell’acqua minerale compare il logo di Avis – prosegue Zedde – e, sul retro della confezione, dentro a gocce di sangue stilizzate, sono riportati tutti i requisiti necessari per donare il sangue, dall’età al peso corporeo che bisogna avere. In più, l’azienda ci donerà dei frigoriferi che posizioneremo nei nostri centri trasfusionali di Olbia e Tempio Pausania, e da dove i nostri donatori potranno ritirare le confezioni di acqua da bere gratuitamente“. Tutto con un unico obiettivo: “Diffondere il più possibile la cultura della donazione e l’importanza che questa scelta ricopre nella nostra società”. Ma non solo.

Oltre ad aver lanciato l’hashtag #DonareNaturaleComeBerelAcqua, Avis sta portando avanti un progetto di sensibilizzazione nelle scuole del territorio perché, come conclude Roberta Zedde, “se vogliamo smuovere le coscienze su questo tema, è necessario farlo partendo proprio da quelli che saranno gli adulti di domani”.

Un plauso al progetto arriva anche dal presidente dell’Avis provinciale di Olbia-Tempio, Tomaso Bua: “Per noi si tratta di uno strumento molto importante per inviare un messaggio positivo e, appunto, naturale come l’acqua. Mettere a disposizione dei nostri centri trasfusionali le confezioni di Smeraldina con il logo dell’associazione, significa diffondere la cultura della donazione utilizzando un binomio fortissimo: il valore dell’acqua che si lega al valore della donazione del sangue per salvare la vita delle persone”.

E tutto senza perdere di vista la tutela dell’ambiente.