Emergenza Pfas nel sangue: in Veneto i cittadini contaminati sono raddoppiati

2019-04-16T17:44:57+00:00 17 Aprile 2019|Attualità|

Sono passati da 7.716 a 16.400 da luglio 2018 a marzo 2019. Sono i cittadini veneti che, tra le province di Vicenza, Padova e Verona, hanno registrato concentrazioni elevate di Pfas (sostanze perfluoro alchiliche) nel sangue. È quanto pubblicato sull’ultimo report della Regione Veneto.

LEGGI la notizia su ilsalvagente.it