Marche, “Avis Bikers Colli Ripani”
Sport, territorio e solidarietà

2019-03-16T14:58:43+00:00 16 Marzo 2019|Primo Piano|
di Marta Perroni

«Un gruppo affiatato di appassionati di ciclismo ma legati alla donazione» questa è la neo nata Associazione Sportiva Dilettantistica Avis Bikers dei Colli Ripani, con sede a Ripatransone (Ascoli Piceno), dalle parole del presidente Michele Straccia a DonatoriH24.

Formata nel settembre scorso, la sezione avis marchigiana «è nata sotto l’impulso della storica Avis comunale di Ripatransone che aveva ai tempi formato una squadra di calcio» racconta Stefano Fraticelli, responsabile della comunicazione di Avis Bikers a DonatoriH24. E continua: «ora questa nuova realtà abbraccia tutte le anime appassionate di ciclismo del nostro territorio».

Affiliata Uisp e grazie anche all’entusiasmo dei numerosi ciclisti del Belvedere del Piceno, l’associazione è già attiva nella valorizzazione di un turismo ecosostenibile e nella valorizzazione del territorio: gli obiettivi sono infatti quelli di «incentivare la pratica del ciclismo come mezzo di trasporto oltre che come disciplina sportiva, porre particolare attenzione alla donazione del sangue coinvolgendo sempre più persone e cercare di rivolgersi in particolare ai più giovani» spiega Fraticelli.

Il progetto, tra l’altro, funge inoltre da laboratorio di sinergie, con l’obiettivo di dare valore al network dei diversi attori coinvolti per creare nuove opportunità per la Città. Determinante si è infatti rivelata la partnership con la Cantina dei Colli Ripani, tra le più importanti aziende vitivinicole delle Marche e main sponsor del team, oltre che la collaborazione con il direttore creativo Andrea Castelletti; nel nome dell’associazione si racchiude così il senso solidaristico che ha guidato la formazione del gruppo così come l’amore per i Colli Ripani, dove i bikers amano praticare il proprio sport e dove hanno origine i vini dell’omonima cooperativa.

L’obiettivo è quello, da una parte di ravvivare l’offerta sportiva del territorio, meta di ciclismo per la sua geomorfologia, dall’altra valorizzare la sinergia tra le diverse professionalità che nei principi di Avis, nella salute e nello sport, si incontrano.

Il 22 aprile prossimo, il “lunedì dell’angelo” si svolgerà un tour che attraverserà Ripatransone e le splendide colline che lo circondano. Posta a 508 mt di altezza sul livello del mare ma vicinissima alla costa il borgo marchigiano accoglierà ciclisti dilettanti e non che ne percorreranno parte del centro storico arrivando poi fino alla Val Tesino raggiungendo paesi limitrofi come Monte di Nove, Montalto, Cossignano, per poi tornare e concludere la gara di nuovo a Ripatransone.

«Un’occasione scelta anche per dare risalto alla tradizione, quella storica del “Trofeo del Cavallo di fuoco” e unirla allo spirito di rinnovamento del nostro gruppo» prosegue Fraticelli con DonatoriH24. Dall’edizione 2019 il tour sarà infatti denominato “Criterium 508”, in riferimento all’altitudine massima della città. Per le informazioni sulla Gara è possibile consultare la pagina Facebook ufficiale dell’associazione o contattare via mail l’organizzazione all’indirizzo info@avisbikerscolliripani.it.