Una donazione riservata alle donne per l’8 marzo
Massa pronta per il “Plasma day” di Fratres

2019-03-05T15:18:58+00:00 4 Marzo 2019|Donazioni|
di Emiliano Magistri

Una giornata interamente dedicata alle donatrici per festeggiare, il prossimo 8 marzo, all’insegna della solidarietà. È l’obiettivo con cui la sezione Fratres di Massa ha organizzato il “Plasma day”, una giornata che, come dice il nome, sarà interamente dedicata alla donazione del plasma. E a donarlo dovranno essere solo le donne.

“Si tratta di un’iniziativa che abbiamo avviato già da qualche anno – spiega a DonatoriH24 il presidente di Fratres Massa, Alberto Albericci – e siamo molto soddisfatti di ripeterla anche in occasione della Festa della donna di questo 2019″. La giornata inizierà presto: il centro trasfusionale dell’ospedale di Pontremoli sarà operativo dalle 8 alle 17. Ma c’è dell’altro.

Sono state proprio le infermiere della struttura a proporre questo appuntamento, con la speranza di sensibilizzare il maggior numero di persone possibili alla donazione di plasma: “C’è stata fin da subito grandissima partecipazione da parte del personale del centro – prosegue Albericci -. Per la nostra associazione è molto importante essere presente perché è qui che abbiamo il maggior numero di iscritti e possiamo contribuire attivamente a questa causa”.

Tra l’altro, i dati emersi alla fine del 2018, parlano di una Fratres Massa in crescita come numero di donazioni, sia di sangue che di plasma: “Il bilancio è stato più che positivo, basti pensare che in totale abbiamo raggiunto le 2.953 donazioni, di cui 673 di plasma, ben 101 in più rispetto al 2017. Sono state invece 97 le donazioni di sangue in più sempre rispetto all’anno precedente”. Un traguardo che è stato possibile anche, se non soprattutto, grazie alla campagna pubblicitaria condotta in collaborazione con la professoressa Anna Baldi, direttrice del centro trasfusionale della Asl 1 di Massa: “Siamo riusciti a coinvolgere anche le altre associazioni presenti sul territorio – conclude Albericci – perché l’obiettivo è sempre lo stesso: coinvolgere sempre più persone e trovare nuovi donatori. Ovviamente, anche per questo 2019, cercando, come minimo, di mantenere gli standard già ottenuti lo scorso anno, possibilmente incrementando ancora di più la raccolta di plasma”.

Intanto, da calendario sono previste quattro date (di giovedì) per la raccolta di plasma, più due domenicali, sempre all’interno del centro trasfusionale dell’ospedale di Pontremoli. Partendo, per ora, dall’8 marzo. Dalla Festa della donna. Dal “Plasma day”.