Alcol e dono del sangue
norme e informazioni

2019-01-30T17:03:57+00:00 31 Gennaio 2019|Regole|
di Marta Perroni

Non è detto che l’assunzione di moderate quantità di alcol renda impossibile la donazione di sangue. Ci sono però dei limiti da non superare per non rischiare di danneggiare il proprio organismo e per poter donare il sangue in tranquillità.

Secondo i parametri dell’Organizzazione mondiale della sanità, la dose alcolica giornaliera non deve superare i 40 grammi per gli uomini e 20 grammi per le donne che corrispondono, rispettivamente, a circa 3 bicchieri e a 1 bicchiere e mezzo di vino di media gradazione alcolica.

Quando è ingerito in dosi moderate, l’alcol viene assorbito attraverso un meccanismo fisiologico, questa reazione libera 7 calorie per grammo d’alcol,  utilizzabili e potenzialmente consumabili dal corpo umano per un totale di circa 600-700 calorie. Quando viene però assunto in grandi quantità o nel caso di un soggetto alcolizzato o denutrito, l’alcol ingerito diventa pericoloso per l’organismo che non riesce ad assorbirlo velocemente.

Ecco che infatti, l’assunzione di elevate quantità di alcol ma in maniera occasionale, come ad esempio può avvenire ad una cena, ad una festa, controindica la donazione di sangue per alcuni giorni, sia per dare la possibilità al donatore di “riprendersi”, sia perché le transaminasi che per legge devono essere controllate ad ogni donazione risulterebbero aumentate e sarebbe poi necessario “scartare ” l’unità donata.